Dopo due anni e tre mesi Fabrizio Corona è finalmente fuori dal carcere. Il re dei paparazzi era stato condannato a tredici anni e nove mesi di detenzione per estorsioni ai danni di vari personaggi del mondo dello spettacolo, ma il Tribunale di Sorveglianza ha accettato la richiesta di affidamento terapeutico proposta dal legale di Corona, Ivano Chiesa. L’ex agente fotografico ha, così, lasciato il carcere di Opera per essere trasferito nella comunità “Exodus” di Don Mazzi, dove si sottoporrà ad un programma di recupero. Il Tribunale, ovviamente, valuterà tra qualche mese l’esito dell’affidamento e deciderà se confermarlo o meno all’interno della comunità.

Entusiasta Corona, da uomo libero, ha affidato un primo messaggio alla sua pagina ufficiale Facebook:

“Ho attraversato la tempesta, ho lottato fino all’ultimo è stata dura ma era necessaria. Ora si riparte. ‪#‎SIPUEDE”.

Appena fuori dal carcere l’ex paparazzo aveva già espresso la sua felicità e la sua ferma volontà a non tornare mai più in quel luogo, mentre a TgCom24 ha dichiarato i suoi propositi immediati:

“Sono strafelice, ma non è finita… Ringrazierò personalmente tutte le persone che mi sono state vicine”.

“Ho attraversato la tempesta, ho lottato fino all’ultimo è stata dura ma era necessaria. Ora si riparte. #SIPUEDE”

Posted by Fabrizio Corona on Giovedì 18 giugno 2015