Ospiti d’eccezione per Barbara D’Urso nella scorsa puntata di Domenica Live. Erano presenti in studio la signora Gabriella, madre del detenuto più famoso d’Italia Fabrizio Corona, il suo avvocato Ivano Chiesa e un suo amico d’infanzia.

Prima dell’attesissima lettura del contenuto della lettera scritta da Fabrizio, la conduttrice ha valuto dare spazio al racconto della signora Gabriella, che si è lasciata andare a ricordi passati e preoccupazioni recenti.

“Ha cominciato a manifestare un disagio nel tempo. Si stava distruggendo da solo. E’ cresciuto in un ambiente sano e con dei valori. Ha smarrito la strada quando è andato fuori di casa, quando si è accorto di essere molto bello. La sua bellezza è stata un deterrente . I reati che ha commesso li ha commessi in un momento della sua vita in cui aveva delle problematiche enormi a livello psichico. E’ lì il problema. Poi è stato sbattuto in un carcere per detenzione preventiva dove lì ha sofferto molto e lì si è scompensato”.

Una mamma preoccupata che spera in un futuro migliore per suo figlio, chiosando con un appello accorato: “Corona deve uscire, recuperare e guarire. Ha solo 40 anni. La sua vita non può finire in questo modo con un autodistruzione totale. Non è un criminale. Deve poter uscire”.