Si torna a parlare di Fabrizio Corona e della sua relazione con Asia Argento. Non ci sarebbe stato nulla di finto anche se tra i due sarebbe finita già da alcune settimane. Ospite di “Non è l’Arena”, il programma di Massimo Giletti su La7, ha spiegato:

Quel che si è detto è vergognoso. Ma essendo due celebrità, è normale che per le cose che abbiamo fatto sia io che Asia abbiamo preso dei soldi. Però non esiste che io la paghi per fare finta di stare insieme. Se avessimo voluto guadagnarci, quel servizio sarebbe stato diffuso ed allora si che avremmo preso dei bei soldoni. Ma questo non è accaduto perché subito dopo sono accadute due o tre cose che hanno portato all’interruzione della nostra storia. E pubblicare quelle foto non avrebbe avuto senso. Avremmo potuto aspettare la loro uscita per lucrarci, e solo dopo qualche settimana annunciare la fine della relazione. Non c’era niente di finto.

Poi ha spiegato perché i due hanno deciso di lasciarsi:

Siamo troppo simili caratterialmente, come umanità e sensibilità. Anche se proveniamo da due mondi diversi. Lei arriva dal cinema, in ambiente di nicchia, colto. Ed infatti è la donna più intelligente che abbia mai conosciuto. Anche il modo in cui mi ha lasciato lo è stato. È stata tremendamente ironica. Mi ha mandato un messaggio scrivendomi “Addio”, con in allegato una canzone che non conoscevo. Era di Piero Ciampi, grande cantautore degli anni ’60 e ’70. Il cui titolo è ‘Adius’. Ed il testo termina con una bella dose di ‘vaffa’.