E’ proprio vero che su internet se ne vedono di ogni. Dopo più di un anno di Gangnam Style, una caterva di Harlem Shake riprodotti in tutte le salse e l’ultima, solo in ordine di tempo, The Fox di Ylvis, arriva il nuovo tormentone del momento: la Cookie Dance.

Già, solo leggendo il titolo, viene da dire “ma che roba è”? Dopo aver visto il video, invece, le opzioni sono due: o inizierete a ballare anche voi come dei matti, o vi verrà una voglia sfrenata di mangiare cookies, quei succulenti biscotti a base di burro e pepite di cioccolato, che nemmeno potete immaginare. Sicuramente il brano non ha nulla a che vedere con i grandi capolavori della musica mondiale, sappiatelo fin da ora. Ormai si sa, i video che tirano sul tubo riguardano quasi esclusivamente tendenze pazzoidi e… alternative, chiamiamole così. Cookie Dance è l’ultimo successo (è davvero il caso di dirlo visto che conta già quasi 2 milioni di visualizzazioni in meno di una settimana) del rapper Chip Chocolate, amante sfrenato dei biscotti che ha preso spunto dalla sua passione per crearsi un nome d’arte e un ballo tutto suo. Il testo della canzone, impegnato come solo un video musicale virale sa essere, recita a manetta:

Do the cookie dance, do the cookie dance (SAAN!)
Do the cookie dance, do the cookie dance (dance, dance)
Do the cookie dance, do the cookie dance (SAAN!)
Do the cookie dance, do the cookie dance (dance, dance)

Ecco il video. Scatenatevi e… via di bacino!

Il video si apre con una scena che tutti noi, almeno una volta nella vita, abbiamo vissuto in prima persona: il rapper, ancora bambino, si appropinqua al barattolone dei biscotti mentre la mamma lava i piatti. Lei, vedendolo, gli dice “Se continui a mangiare biscotti non combinerai mai nulla nella vita”, invitandolo a preferire una mela. A quanto pare il piccolo sapeva già che scelta prendere: tempo tre secondi e il bambino viene catapultato nel futuro, dove si ritrova grande, circondato da belle ragazze che gli ballano attorno e con una catena al collo, tipica dei rapper americani che, al posto del classico medaglione d’oro, è, ovviamente, a forma di mega cookie.

C’è da riconoscergli una cosa però: Chip Chocolate ha saputo mischiare un po’ tutti i fenomeni virali dell’ultimo periodo. Se ci fate caso nel video ci sono tutti gli ingredienti (e ci casca a pennello visto che stiamo parlando di biscotti) perfetti per avere un successo adeguato sul web: la classica immagine del rapper con la catena al collo (studiata a puntino per la hit) immerso in una vasca piena di schiuma, bellissime ragazze mezze svestite che ballano in modo sexy attorno al protagonista, gente travestita da animali (vedi la moda dell’Harlem Shake e di The Fox) e anche piccoli accenni di flash mob in alcune parti del video. Gli mancava solo di vestirsi come Psy e cantare “OP OP OP OP OP” per completare la ricetta del perfetto tormentone di YouTube.