Ieri sera la Piazza del Duomo di Milano ha ospitato il concerto dei Kasabian, concerto in collaborazione con Casa Bacardi, l’evento è stato offerto gratuitamente ai fans, che, per più di due ore, hanno cantato senza sosta le canzoni della band inglese.

Ad aprire il live show i Garden of the Alibis, emergente gruppo underground, che ha regalato una performance gradevole e divertente.

Sono le 21.30 quando  il gruppo di Sergio Pizzorno & co. sale sul palco, la folla va subito in visibilio e decine di ragazzi indossano la famosa maschera con il teschio. Impossibile muoversi per piazza Duomo. C’era davvero tantissima gente davanti alla cattedrale, e c’eravamo anche noi di Leonardo.it.

Si parte con “Days are forgotten”, ma conclusa la prima canzone, i rocker sono scesi dal palco per lasciare la scena ad uno degli organizzatori che ha preso in mano il microfono e ha detto “Ragazzi, avete sfondato. Fate tre passi indietro altrimenti, per motivi di sicurezza, non possiamo continuare”. I giovani hanno quindi fatto dietrofront e tra qualche fischio e un pò di delusione, lo show ricomincia poi circa un quarto d’ora dopo.

La band di Leicester  torna sul palco con “Shoot the runner”, seguita da “Velociraptor”, “Underdog”, “Where did all the love go?”, “I.D.” e “Man of simple”. E poi ancora “Take aim” e prosegue con “La fee vert”, “Clubfoot”, “Re-wired” e “Empire”.

Tom Meighan, il cantante, ripeteva “I love you Milan, we love you Milan!” e omaggiando i fan con l’inno di Mameli presentando il suo collega Sergio Pizzorno, membro della Band e compaesano (foto by InfoPhoto).

Il concerto va avanti con “Goodbye kiss”, “LSF”, “Switchblade smile”, “Vlad The Impaler” e” Fire”.

Sergio Pizzorno coinvolge il pubblico, avvicinando l’asta del microfono e invitando i fans a saltare e cantare a tempo.

Le due ore di concerto volano e il concerto giunge alla sua conclusione.

Prima di lasciare il palco, però, Tom Meighan, Sergio Pizzorno, Chris Edwards e Ian Matthews ringraziano il pubblico con un inchino e infine il frontman della band si avvicina al microfono e saluta tutti intonando “She loves you” dei Beatles.

La piazza ancora calda canta insieme a Tom Meighan, poi le luci si riaccendono, c’è chi abbandona piazza del Duomo e i più fortunati invece proseguono la serata alla Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale, location prescelta per l’after show.

Guarda la gallery del concerto:

Ecco il video live di “Goodbye Kiss”: