Giunto alla 26esima edizione, torna anche quest’anno il Concerto del Primo Maggio, come di consuetudine ospitato in Piazza San Giovanni in Laterano a Roma. Otto ore di musica – trasmesse in diretta da Raitre, dalle 15.00 a mezzanotte – in cui si alterneranno esibizioni live, gli interventi satirici del TG Lercio ed omaggi ad artisti recentemente scomparsi, primo tra tutti Prince, come promesso da Luca Barbarossa, per la prima volta alla conduzione dell’evento, affiancato da Mariolina Simone.

“Più Valore al Lavoro: Contrattazione Occupazione Pensioni” è il tema di quest’anno, annunciato durante la conferenza stampa tenutasi nella mattinata del 27 aprile, presso la sede Rai di Via Asiago.

Rivelato in conferenza stampa  anche il cast artistico, che vanta nomi di grande prestigio, anche se la scaletta ufficiale verrà divulgata solo nella giornata del 30 aprile. Di certo si alterneranno sul palco del Concerto del Primo Maggio: Skunk Anansie, Max Gazzè, Vinicio Capossela e Calexico, Asian Dub Foundation, Salmo, Marlene Kuntz, Tiromancino, Fabrizio Moro, Gianluca Grignani, Coez, Bugo, Dubioza Kolektiv,Tullio de Piscopo, Raiz-Mesolella-Rossi, Gary Dourdan feat. Nina Zilli, Nada & A Toys Orchestra, Perturbazione feat. Andrea Mirò, Bandabardò con Gaudats Junk Band, Mau Mau, Ambrogio Sparagna, Peppe Barra, Rezophonic, Modena City Ramblers & Fanfara di Tirana, Eugenio Bennato, Maldestro, Thegiornalisti, Orchestra Operaia per Remo Remotti con Petra Magoni-Massimiliano Bruno-Max Paiella-Carlotta Natoli-Anna Foglietta- Michela Andreozzi, Enzo Avitabile, Tony Canto con Faisal Taher, Miele, Il Parto Delle Nuvole Pesanti, Med Free Orchestra con Roberto Angelini e Matteo Gabbianelli (Kutso), Blebla e Santino Cardamone. Tra i giovani selezionati dal contest, ci saranno invece La Banda del Pozzo, Banda Rulli Frulli e Il geometra Mangoni, che si disputeranno la vittoria del 1MNext.

La vera forza di questo Concerto del Primo Maggio “saranno i duetti – ha spiegato Barbarossa -. Vinicio Capossela con i Calexico, Nina Zilli con Gary Dourdan, Raiz con Fausto Mesolella e Paolo Rossi, Nada con A Toys Orchestra, Orchestra Operaia con Petra Magoni, Perturbazione con Andrea Mirò, Modena City Ramblers e Fanfara di Tirana. E gli omaggi: rivivrà sul palco il ricordo di Prince, Gianmaria Testa, Remo Remotti. Solo la musica sa regalare momenti unici e inediti”.