L’attore austriaco Arnold Schwarzenegger, ormai da anni uno dei volti noti del cinema hollywoodiano, torna ad indossare i panni di Conan il Barbaro nel nuovo film dal titolo “The Legend of Conan”, di fatto un seguito della pellicola del 1982 che lo consacrò in tutto il mondo.

Dunque, non si tratterà di una rivisitazione di un film che ormai ha alle spalle 33 anni di storia, ma un vero e proprio seguito della storia narrata. Ad annunciarlo è stato il produttore e co-sceneggiatore, Chris Morgan, il quale ha infatti spiegato che la trama del film sarà tutta incentrata sulle vicende del guerriero a 30 anni da quelle narrate nel film originale del 1982: “Sono entusiasta di lavorare a questo progetto – le prime parole di Schwarzy – è bello essere chiamato a ricoprire questo ruolo a 67 anni, spero che il film arrivi presto”.

Le riprese del film inizieranno il prossimo autunno. Ma attenzione: come spiegato a chiare lettere da Chris Morgan, il film non avrà nulla a che fare con la pellicola del 1987 dal titolo “Conan il distruttore”, che fu il primo sequel della serie, né tantomeno con quella di Jason Momoa del 2011.

Si tratterà proprio di un seguito della prima pellicola e per l’occasione ci sarà il ritorno di tre personaggi già apparsi nel 1982. L’altro produttore di The Legend of Conan, Fredrik Malmberg, ha ammesso: “Vogliamo fare un film che sia degno successore dell’originale, che era abbastanza brutale”.

Per Arnold Schwarzenegger, ex governatore della California, un ritorno al cinema con tanti personaggi del suo passato da reinterpretare: oltre a Conan il barbaro, infatti, Schwarzy farà un primo ritorno sul grande schermo con il quinto capitolo di Terminator, Terminator Genisys, nelle sale italiane il 9 luglio.