Via da Las Vegas, City of angels, Face/Off, The family man, Lord of war. Sono innumerevoli i titoli che ci hanno fatto conoscere e apprezzare il suo talento, più di 50, più degli anni che oggi compie, esattamente 50 per l’appunto.

Parliamo del grande Nicholas Kim Coppola, in arte Nicolas Cage, nipote del regista Francis Ford Coppola, cognome che rifiuta proprio per affrancarsi dalla carriera dello zio che, però, lo aiuterà non poco a salire alla ribalta grazie a pellicole quali Rusty il selvaggio (Rumble Fish) del 1983 o The Cotton Club del 1984 (qui l’intera filmografia dell’attore).

Nato a Long Beach, 7 gennaio 1964, di origini italiane da parte del padre e tedesche da parte della madre, esordì nel 1981 nel film TV Best of Times di Don Mischer, quindi inalcuni film dello zio, quindi in Birdy – Le ali della libertà, del 1984, in cui affianca l’attore Matthew Modine. Il vero successo, però, arrivo nel 1995, anno in cui la sua prova nei panni di un alcolizzato suicida gli vale un premio Golden Globe nonché l’Oscar, come attore protagonista in Via da Las Vegas.

Procedendo in una linea a metà tra film commerciali e pellicole impegnate lo si vede protagonista di film d’azione di “cassetta”, tra cui The Rock (1996) o Con Air (1997) o la buona performance di Face/Off (1997), nel romantico remake City of Angels – La città degli angeli, ma anche nel dramma visionario diretto da Martin Scorsese Al di là della vita e della commedia Il genio della truffa, firmata Ridley Scott.

In anni più recenti anni ha alternato ruoli più impegnati come Trespass di Joel Schumacher, a film adolescenziali: L’apprendista stregone di Disney e Kick-Ass tratto dal fumetto omonimo. Nel 2013 è protagonista de Il cacciatore di donne, tratto da una storia vera, assieme a John Cusack e Vanessa Hudgens.

La sua vita è da sempre un alternarsi di alti e bassi: nella sua professione, come nel suo privato, ha sempre toccato il cielo per poi precipitare subito dopo: dopo l’Oscar del ’95, per esempio, ha collezionato un paio di flop consistenti con Il prescelto e Il cattivo tenente – Ultima chiamata New Orleans, diretto da Werner Herzog.

Come nella carriera, anche nel campo sentimentale Cage non conosce misura: ha avuto prima una relazione con Uma Thurman, poi con Christina Fulton, dalla quale ha avuto un bambino, Weston Cage, nato nel 1992. Rotto con la modella, si è sposato tre volte: prima conPatricia Arquette, nel 1995, poi con la Presley ed infine con Alice Kim Cage, sposata nel 2004 e tutt’ora sua moglie. Con Alice ha avuto il suo secondo figlio: Kal-el Coppola Cage, nato nel 2005.

Questo 2014 lo vede protagonista non solo dei suoi 50 anni, ma anche di tre nuovi film: il drammatico Joe, di David Gordon Green molto applaudito alla Mostra del cinema di Venezia, il film d’azione TokarevLeft Behind, Sci-fi dalle tematiche religiose diretto da Vic Armstrong.

(Foto by InfoPhoto)