Come ammazzare il capo e vivere felici è stata una delle commedie di grande successo del 2011 tanto che i produttori hanno deciso di farne un sequel, Come ammazzare il capo 2, in uscita il prossimo 8 gennaio. E per la regola secondo cui “squadra che vince non si cambia”, ecco tornare tutto il cast del primo film al gran completo: Jason Bateman, Charlie Day e Jason Sudeikis – i tre lavoratori frustrati Nick, Dale e Kurt -, Jennifer Aniston e Kevin Spacey.

A questo cast stellare si aggiungono anche altri due nomi da urlo: Chris Pine (che abbiamo visto in Star Trek: Into Darkness) e il premio Oscar Christoph Waltz (ammirato nei film di Tarantino “Bastardi senza gloria” e “Django Unchained” e presto villain nel prossimo film della saga di James Bond).

Diretto da Sean Anders e prodotto da Brett Ratner, Jay Stern, Chris Bender, John Rickard e John Morris, la sceneggiatura del film è stata scritta dallo stesso Sean Anders e John Morris, che si sono ispirati ai personaggi creati da Michael Markowitz.

In questo sequel  Nick (Bateman), Dale (Day) e Kurt (Sudeikis), stufi di dover sempre rispondere agli ordini dei piani alti, decidono di mettersi in proprio e diventare i capi di loro stessi. A metter loro i bastoni fra le ruote arriverà un cinico investitore, che manderà da subito all’aria i piani dei tre colleghi/amici. Senza futuro, disperati e senza alcun possibile ricorso legale, i tre aspiranti imprenditori mettono in atto un piano piuttosto maldestro: rapire il figlio maggiore dell’investitore e chiedere come riscatto di riprendere in mano il controllo della loro azienda.

(photo credit: Warner Bros)