Claudio Sona, per la prima volta, racconta il motivi della fine dell’amore per Mario Serpa a Verissimo da Silvia Toffanin a cui ha confidato: “Per il momento con Mario ci metto una pietra sopra. Per il futuro mai dire mai” lasciando una speranza che la coppia gay più amata di ‘Uomini e donne’ possa riunirsi.

Claudio e Mario si sono conosciuti a Uomini e Donne, diventando i protagonisti del primo trono gay del programma di Maria De Filippi, e la loro storia d’amore è nata davanti alle telecamere poi quando la luce rossa si è spenta qualcosa probabilmente è cambiato. Claudio dedica parole di stima per l’ex compagno:  “Stimo molto e voglio bene a Mario, ma è venuta a mancare la sintonia”.

Ai microfoni del talk show più elegante della televisione confessa: “Abbiamo passato momenti molto intensi, ma poi quando abbiamo avuto a che fare con la quotidianità abbiamo incontrato delle difficoltà. Eravamo diversi e distanti anche nel modo di pensare. Io sono molto ambizioso e adrenalinico. Avevo bisogno di una persona che mi tenesse testa e non l’ho trovata”.

A Verissimo, riguardo l’omosessualità, Claudio Sona ha raccontato: “Non ho mai sofferto per la mia omosessualità. Non sono stato coraggioso ad andare in tv, ma ho solo portato la mia normalità in un altro luogo”.

Il trono di Claudio Sona è stato uno degli eventi più interessanti, anche da punto di vista sociologico, della stagione televisiva che va a concludersi infatti, per la prima volta, si è raccontato l’amore omosessuale in una trasmissione televisiva pomeridiana. Maria De Filippi ha ricevuto, proprio durante la scelta di Claudio, un plauso dalla senatrice Monica Cirinnà, firmataria della legge sulle unioni civili, per aver avuto il coraggio di raccontare la semplicità di un amore omosessuale.