Per il cinema italiano la situazione non è delle più rosee, in termini qualitativi medi ma anche per quanto riguarda lo stato di salute dell’industria.

Eppure la settima arte tricolore ha ancora molte eccellenze dalla sua, e potrebbe ridestarsi grazie all’apporto di nuove energie, sia artistiche che in campo produttivo.

In questa direzione pare andare la costruzione di Cinecittà World, il parco tematico dedicato al mondo del cinema e ai mitici studios che domani 24 luglio verrà ufficialmente aperto al pubblico. L’imponente struttura, che si trova a circa 15 km dal centro di Roma, è stata costruita con i capitali di Luigi Abete, Andrea e Diego Della Valle, Aurelio e Luigi De Laurentis, la famiglia Haggiag e Generali Properties.

Le scenografie e il progetto generale è curato dal tre volte premio Oscar Dante Ferretti, e le musiche ovviamente sono state scritte da Ennio Morricone, cui è stato dedicato di diritto il settore western.

A questo proposito segnaliamo che le 20 attrazioni e i 4 teatri degli spettacoli dal vivo e cinematografici sono divisi per 8 set cinematografici: il kolossal storico di Cabiria, la New York degli anni Venti, il fantasy, il film bellico ambientato in un sommergibile, il villaggio western, l’avventura nella giungla, la fantascienza e il peplum.

Foto credit: Infophoto