Gli Studi di Cinecittà, a Roma, tornano di moda e il cinema di Hollywood si prepara ad invadere la Capitale. In realtà molti cineasti e molte case di produzione come Paramount e MGM sarebbero spinte a girare lì perché attirate dagli incentivi fiscali che il governo italiano avrebbe predisposto. Si parla di agevolazioni fiscali del 25% e di un fondo previsto di circa 12,4 milioni di dollari (dieci milioni di euro). Secondo il Ministro dei beni culturali, Dario Franceschini, le major americane porteranno a Roma circa 150 milioni di euro di investimenti.

A Cinecittà dovrebbe essere girato, per esempio, il remake di Ben Hur. A cinquant’anni di distanza, la Paramount si appresta a riproporre il noto kolossal cinematografico, affidando la parte del protagonista all’attore Jack Huston mentre la sceneggiatura dovrebbe essere scritta da John Ridley – premio Oscar per 12 anni schiavo – e Keith Clarke.

Altro film che sta per essere girato, in parte, a Cinecittà, è il nuovo episodio della saga di James Bond (ne abbiamo parlato qui). Daniel Graig e il regista Sam Mendes, con troupe al seguito, saranno in Italia per due mesi, dal febbraio al marzo del 2015, e gireranno numerose scene sia negli studi che in giro per Roma.

A Roma e a Cinecittà dovrebbe essere girato anche Zoolander 2, il secondo capitolo dell’amatissimo film di Ben Stiller, sul fatuo mondo della moda e dei modelli (qui tutti i dettagli). Scritto da Justin Theroux, il film vede anche la presenza dell’attrice spagnola Penelope Cruz.

photo credit: dalbera via photopin cc