Dopo l’esperienza di co-conduttrice al Festival di Sanremo, il cinema: sarà Arisa a cantare la colonna sonora per il live action Disney di Cenerentola, in tutte le sale italiane dal prossimo 12 marzo.

Una voce incantevole per una delle favole più amate di sempre: la cantante ligure canterà il brano “Liberi”, adattamento italiano fatto da David Poggiolini del brano originale “Strong” – scritto invece da Patrick Doyle, dal regista della pellicola Kenneth Branagh e da Tommy Danvers – e cantato a sua volta da Sonna Rele.

Se fossi una principessa Disney sarei sicuramente Cenerentola” ha dichiarato la cantante ligure, continuando, “L’emozione che si prova cantando in un film così importante – perché appunto Cenerentola è un film che appartiene al popolo da 65 anni, anche all’immaginario dei bambini e tanti adulti che sono cresciuti con l’immagine di Cenerentola.” In effetti la favola di Cenerentola è una di quelle che più appartiene alle varie generazioni, dalle ultime a quelle che ormai sono diventate adulte. Arisa infatti ha ricordato come questa canzone in fin dei conti sia proprio “una grande responsabilità perché comunque bisogna che questa voce faccia sognare e attraverso questa canzone possa essere qualcosa in più che già il film ha, perché questo in sé per sé è già una cosa meravigliosa. Questa canzone dovrebbe dare un po’ di più.

Un brano che in fin dei conti è un vero e proprio invito a credere non solo in sé stessi ma soprattutto nell’amore: “Mi sembra che Cenerentola dica: ‘dove c’è la gentilezza c’è la bontà e dove c’è la bontà c’è la magia’ e io sono d’accordo. Le favole  difficilmente si realizzano […] sono solo cose inventate per farcene imparare altre, però nella realtà dei fatti il mondo di base è buono: se semini bontà alla fine la ricevi.

Il disco della colonna sonora del film Disney sarà disponibile su cd e digital store a partire da fine marzo e, oltre alla canzone scritta da Patrick Doyle dovrebbero esserci anche le interpretazioni della stessa Lily James (Cenerentola) e di Helena Bonham Carter (la Fata Madrina).

Cenerentola: la storia incantata

Nel nuovo live action Disney la storia di Cenerentola – interpretata dalla bellissima Lily James – partirà proprio dagli inizi, da quando la stessa era ancora semplicemente Ella e viveva felicemente con i suoi genitori. Una serie di eventi però le fanno perdere prima la madre e poi, misteriosamente, anche il padre: per questo motivo, dato anche l’animo buono e gentile che la contraddistingue, ha voluto che la matrigna (Cate Blanchett) e le sorellastre Anastasia e Genoveffa (Holliday Grainger e Sophie McShera) andassero a vivere a casa sua ignara che questo, dopo la scomparsa del padre, potesse ritorcersi contro di lei. Con il soprannome di Cenerentola Ella si ritrova a indossare degli stracci diventando una vera e propria serva di casa, ma grazie al suo coraggio e la sua gentilezza non si lascerà andare alla disperazione: questo la porterà poi a conoscere uno sconosciuto nel bosco, non sapendo che si trattasse proprio del Principe Azzurro (Richard Madden), ma questo le fa sentire di aver finalmente trovato qualcuno dall’animo gentile. Un invito a palazzo per tutte le ragazze del regno fa sperare Cenerentola di poter incontrare nuovamente quello sconosciuto tanto affascinante e tutto sembra essere perduto quando la terribile matrigna le strappa il vestito da ballo: ma come in tutte le fiabe più magiche l’aiuto arriva nel momento del bisogno e la magica Fata Madrina (Helena Bonham Carter) trasforma cenerentola in una bellissima principessa con tanto di carrozza e cavalli, ma tutto questo avrà il suo tempo perché allo scoccare della mezzanotte tutto tornerà come prima.