Esce nelle sale italiane il 13 aprile il film, made in France, che segna il debutto della bella attrice Laura Morante dietro la macchina da presa.

Una delle attrici italiane più quotate, che ha interpretato ruoli importanti e difficili per registi come Nanni Moretti (“La Stanza del Figlio”, “Sogni d’Oro” e “Bianca”) e Pupi Avati (“Il Figlio più Piccolo” e Il “Nascondiglio”).

Il film è stato scritto dalla stessa Morante insieme a Daniele Costantini, suo ex compagno, ed è interpretato da un cast di attori di prim’ordine: Ennio Fantastichini, Isabelle Carrè, Pascal Elbe, Patrice Thibaud, Samir Guesmi, Vanessa Larrè e Frèdèric Pierrot.

La storia è quella di Amanda, interpretata da Laura Morante, donna decisa e forte che ha, però, molti problemi a stabilire una relazione sana e duratura con l’altro sesso.

Per lei gli uomini sono tutti uguali: arroganti, traditori e bugiardi. Il marito della sua migliore amica Florence (Isabelle Carré), Amanda soffrirebbe di androfobia, una vera e propria paura degli uomini che la donna non riesce a superare. Fino a quando, però, Amanda incontra Antoine (Pascal Elbe) ad una festa di Capodanno.

Con lui è tutto diverso. Amanda è tranquilla, rilassata e fiduciosa. Tutti ne sono stupiti, soprattutto quando scoprono che il nuovo atteggiamento di Amanda è dovuto al solo fatto che lei crede che Antoine sia gay