Il mio primo film. In pratica è un mantra. Mi gira in testa. Una cantilena. Il mio primo film. Adoro questa biondina tutta occhioni e rossetto che porta il nome di Chiara Ferragni. Lei ha un blog (non so se posso ancora chiamarlo blog, tempo fa s’incazzava…), ma ormai è un’attrice.

Lo ha scritto a caratteri cubitali: Outing “Fidanzati per sbaglio” – Il mio primo film/My first movie. Hai capito? Ha fatto un film. E lo ha scritto anche in inglese. Forse l’avrà girato a Hollywood. Ma che parte fa? Eh, se stessa. Fico. Ma è tra i protagonisti? No, fa se stessa. Ah, ho capito. Ma che cosa fa? Eh, niente. Fa un cameo. Ah.

30 secondi. Andy Warhol diceva che in futuro tutti avremmo avuto i nostri 15 minuti di celebrità. Alla povera Chiara hanno dato solo 30 secondi. Ma sia chiaro: lei ha fatto un film. Il suo primo film. Il resto sono solo dettagli. Che non durano più di 30 secondi. Prova a contare.

Silvio De Rossi su @Twitter e @Facebook

(Comunque ho sbagliato tutto nella vita. Perché ho partecipato al mio primo film quando avevo 6 anni. E anche io interpretavo me stesso. Lo scrivo con oltre trent’anni di ritardo. La prova è il video qui sotto. Che liberazione amici…)

Seguite la rubrica Blogger Inside su news.leonardo.it.