Lei si chiama Chiara Bordi ed è una bellissima ragazza di 18 anni, che frequenta l’ultimo anno del Liceo Classico e che lavora come barista stagionale a Tarquinia. È in corsa a “Miss Italia” con una protesi alla gamba sinistra: nel 2013, infatti, a seguito di un incidente stradale in motorino, le è stata amputata la gamba. Chiara non si è mai arresa e adesso sogna di partecipare al concorso di bellezza più importante d’Italia:

Il mio è un messaggio ai giovani affinché sappiano difendere la propria vita. Miss Italia offre la possibilità di trasmettere il coraggio a un pubblico più vasto possibile per condividere un’esperienza personale che dimostra che si può vivere la disabilità nella normalità, impegnandosi nello sport, in una storia d’amore e, perché no, in un concorso di bellezza.

Queste, invece, le parole di Patrizia Mirigliani, patron del concorso di bellezza “Miss Italia”:

La nostra è una bellezza senza confini e la disabilità in questo caso è sinonimo di una femminilità ferita e riscattata. Chiara è il simbolo della forza di chi ama la vita e vuol rinascere dopo un periodo drammatico.

Chiara è fidanzata con un ragazzo di 26 anni: ora vuole diventare la prima Miss Italia con una protesi alla gamba.