Primo ciak a maggio per Luca Medici, in arte Checco Zalone (foto by InfoPhoto), con la nuova pellicola Sole a catinelle, prodotta da Pietro Valsecchi (già produttore dei due film de I soliti idioti) della Taodue ed ambientato in Toscana.

Scritto e girato da Gennaro Nunziante, riguardo la trama si conosce ancora pochissimo: l’attore aveva dichiarato al settimanale Oggi:

Il prossimo film, nel 2012, sarà una satira dei ricconi. Un cafoncello, io, che cerca di diventare imprenditore e viene a contatto con un mondo talvolta volgare o paradossale, quello che ho visto in certi salotti. Come la signora che da feste di beneficenza per chi muore di fame sfoggiando brillanti da capogiro.”

Gli autori in realtà hanno dopo preferito cambiare direzione e basare il tutto sul rapporto tra un padre e un figlio, ambientandola anche nel sud d’Italia. Checco Zalone è stato il re degli incassi 2011 che ha sfiorato i 45 milioni di euro con Che bella giornata, diventando il secondo film (dopo Avatar) più visto di sempre in Italia.