Valeria Marini racconta che avrebbe dovuto trascorrere il Natale con Vittorio Cecchi Gori, ricoverato d’urgenza alcuni giorni fa. “Chiamavo, chiamavo, chiamavo ma il suo cellulare era staccato ed ho cominciato a preoccuparmi” ha raccontato al Corriere la showgirl che, nonostante non fosse più legata sentimentalmente a Gori, non lo ha mai lasciato da solo in questi anni turbolenti. Ora il peggio è passato: Cecchi Gori è uscito dal coma, è circondato dall’affetto dell’ex moglie Rita Rusic e dei figli Mario e Vittoria che hanno preso il primo aereo da Miami per andare all’Ospedale Gemelli di Roma dove hanno trovato l’ex produttore cinematografico “cosciente, vigili e provato”. “Se tutto procede bene tra due giorni potrebbe uscire dalla Rianimazione” hanno fatto sapere.

Vittorio Cecchi Gori è uscito dal coma

“Avremmo dovuto passare insieme il Natale proprio perché non volevo lo trascorresse da solo. E la sera della vigilia lo cercavo ma il suo telefono era muto. Ho capito che poteva essere successo qualcosa e ho chiamato il professor De Luca che lo sta seguendo in questo periodo. Lui mi ha confermato che Vittorio stava male e che lo aveva portato al Gemelli. Per fortuna il dottore ha capito la gravità della situazione ed è corso in ospedale” ha raccontato la Marini. “Lo stanno seguendo con grande cura, gli hanno salvato la vita. L’unica cosa che conta è che sia fuori pericolo. Per il resto, continuerò a pregare. Cerco di essere ottimista” ha concluso.