Noi italiani esportiamo solo il meglio, anche televisivamente parlando. Ecco così che anche il famoso people show di Canale 5, C’è posta per te, ideato e condotto da Maria De Filippi è sbarcato in Marocco e con il titolo Al Mousameh Karim sta riscuotendo un grande successo di pubblico.

Le differenze tra le due versioni sono davvero poche, pare infatti che la De Filippi quando venda i suoi format all’estero obblighi anche i colleghi al di fuori dei confini nazionali a condurre come fa lei. Se, infatti, nella versione spagnola di Uomini&Donne “Mujeres y hombres y viceversa”, la conduttrice di Telecinco è seduta anch’essa sulle scale, il conduttore (stranamente uomo) della versione marocchina di “C’è posta”, mentre introduce le storie, passeggia da una parte all’altra dello studio, proprio come Maria. Studio, tra le altre cose, molto simile a quello italiano (è nel format anche quello).

E le risse? Quelle vengono da se, certo, anche se a onor del vero, l’episodio che vi andiamo a raccontare, a C’è Posta per Te in Italia, non è mai accaduto in oltre 15 anni di trasmissione.

Protagonisti della storia sono Yousseff e Mohcine, il primo ha chiamato la trasmissione per voler riallacciare il rapporti con l’amico con il quale aveva litigato ma all’apertura della busta, quest’ultimo non ha gradito la sorpresa ed ha cominciato a gridare: “A causa tua ho perso tutto…non sei un uomo” poi con uno scatto d’ira si è avventato sull’amico con calci e pugni. Per sedare la rissa sono dovuti intervenire gli assistenti di studio e separare i due. Il video, finito in rete è diventato virale. Eccolo: