Nell’obiettivo c’è Fidel Castro, il lider maximo, l’uomo più rappresentativo di Cuba, isola che ha governato fino ad un anno fa. Dietro l’occhi meccanico c’è il regista americano Oliver Stone, che ha concluso da poco la produzione di Castro In Winter. Si tratta del suo terzo documentario dedicato all’ex Presidente cubano.

Castro in Winter succede a Comandante del 2003 e Looking for Fidel del 2004. La sua uscita è prevista per la fine dell’anno. Nel documentario Oliver Stone scandaglia la dimensione intima e familiare di Castro, oltre a registrare le sue riflessioni su questioni quali la presidenza Obama, la figura di Hillary Clinton, la primavera araba e il golpe in Honduras.

Le novità per quanto concerne Oliver Stone non finiscono qui. Il regista, oltre al filone sociale, vanta una produzione cinematografica variegata. Prova ne è il fatto che Stone sta per tornare al cinema con un nuovo film di finzione. La pellicola in questione si chiama Le belve ed è la trasposizione cinematografica del romanzo di Don Winslow. Il cast del film è ricchissimo di stelle: da Blake Lively ad Aaron Johnson, da Taylor Kitsch a Emile Hirsch, da Salma Hayek a Uma Thurman, fino ad arrivare a Benicio Del Toro e John Travolta. L’uscita di Le Belve è prevista per il 25 ottobre, per conto di Universal Pictures.