L’attrice Laetizia Casta, celebre modella per Gautier e molti altri nomi altisonanti delle passerelle degli anni novanta, spiega con in un intervista la sua determinazione di far parte del mondo del cinema piuttosto di limitare la sua carriera al mondo della moda.

«La bellezza vive solo nello sguardo degli altri. Ma se non dai niente di te, se non riesci a trasmettere emozioni, se non hai niente da raccontare, anche la più bella fotografia non dice niente».

Sno state le sue parole.

Con sorprendete candore ammette che all’epoca della sua prima interpretazione (la bella Fabalda in Astérix et Obélix contre César ) non era certamente pratica del mestiere di attrice, professione che lei lei stessa riconosce di essersi guadagnata con il sudore della fronte.

Ci è voluto dell’impegno ma oggi, Laetizia Casta, afferma di essere abbastanza soddisfatta dei risultati ottenuti.

Anche i primi segni del tempo, che, a dire il vero, affiorano flebili sulla sua straripante bellezza, vengono percepiti dall’attrice come una risorsa ai fini della recitazione:

«quanto più il tempo lascia su di me la sua patina, più mostro quella che sono veramente».

Laetizia Casta, madre di tre figli, di cui due avuti dal suo attuale compagno, l’attore italiano Stefano Accorsi, ha recentemente vestito i panni di un personaggio controverso, quelli di Cécile Brossard, amante poi divenuta assassina di un alto esponente della finanza Edouard Stern.