Stanno per iniziare le riprese di “Catching Fire” il sequel del fortunatissimo “The Hunger Games” che da poco abbiamo visto anche nelle sale italiane.

Qualche giorno fa l’annuncio ufficiale dell’inizio della lavorazione del film e delle novità che sono state apportate per questo secondo episodio.

Tra le tante, spicca sicuramente quella del cambio della regia che non sarà più affidata  Gary Ross, nonostante l’ottimo lavoro fatto, ma a Francis Lawrence.

Questa mattina, via Collider, sono arrivati anche nuovi nomi di attori che faranno ufficialmente del casti di “The Hunger Games: Catching Fire”.

Il primo nome fatto è stato quello di Amanda Plummer (nota per la sua interpretazione in “Pulp Fiction”) che interpreterà il ruolo di Wiress, l’anziano e eccentrico tributo proveniente dal Distretto 3. Con lei ci sarà anche Sam Claflin (sui grandi schermi con “Biancaneve e il cacciatore”) che sarà Finnick, tributo del Distretto 4 che avrà un difficile rapporto con la protagonista Katniss (Jennifer Lawrence).

Un’altra presenza importante sarà quella di Tony Shalhoub, tre volte vincitore del premio Emmy, anche se la sua partecipazione non è ancora del tutto confermata, che dovrebbe avere il ruolo di Beetee, un altro tributi che ha la dote di inventare sempre nuovi armi di difesa.