Copyright ChinellatoPhoto / Shutterstock.com

Un nuovo ruolo per l’affascinante Vincent Cassel che vedremo nei panni di un monaco molto particolare a luglio in Italia con il film “Le Moine” (“Il Monaco”).

Il film, per la regia del regista tedesco naturalizzato francese Dominik Moll è stato presentato in anteprima al “Rendez-Vous”, il festival di cinema francese in programma a Roma fino al 22 aprile.

Il film, tratto dall’omonimo romanzo di Matthew Lewis del 1796, classico della letteratura gotica inglese, è la storia di Ambrosio Madrid, divenuto frate cappuccino dopo essere stato abbandonato appena dopo la nascita davanti ad un monastero. Cresciuto dai frati diventa uno dei migliori predicatori della congrega, apprezzato sia dagli altri frati che dalla gente.

Forte della sua spiritualità Ambrosio non ha dubbi sulla sua integrità morale fino a che sul suo cammino non incontra Valerio, un giovane frate che nasconde il suo viso deturpato dietro una maschera di cera, che metterà in crisi le convinzioni del frate.

In questo film Moll riesce a dare piena espressione a ciò che da sempre vuole esprimere nei suoi film:

C’e’ quello che mi interessa nel cinema: il contrasto tra ciò che appare nella superficie e tutti gli elementi sottostanti. Il personaggio di Ambrosio e’ apparentemente liscio e controllato, ma invece si percepiscono le pulsioni e le emozioni forti che si muovono con forza sotto la superficie.