Da febbraio a settembre 2011, la Casa del Cinema ha visto un maggior numero di proiezioni e incontri rispetto allo stesso periodo del 2010 confermando, allo stesso tempo, la sua capacità di autofinanziamento attraverso la locazione delle sale.

Il fatturato derivato dalla locazione, infatti, è cresciuto del 23,2% passando da 118.660 euro nel 2010 a 146.183 euro nel 2011.

L’incremento si registra a sette mesi dalla riorganizzazione della Casa del Cinema – struttura promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale con la collaborazione dell’Assessorato alla Cultura, Arte e Sport della Regione Lazio, con la direzione artistica di Caterina D’Amico e la gestione di Zètema Progetto Cultura.

Tra le novità dovute alla riorganizzazione alcune riguardano il comitato di indirizzo – già composto dall’Assessorato alle Politiche Culturali e del Centro Storico di Roma Capitale, dall’Assessorato alla Cultura, Arte e Sport della Regione Lazio, Zètema Progetto Cultura, Unindustria Unione degli Industriali e delle imprese di Roma, Frosinone, Rieti, Viterbo, Rai Corporate, Rai Cinema, Cinecittà Luce, Anica e Associazione Produttori Televisivi – di cui entrano a far parte anche le Associazioni degli Autori Associazione 100autori e ANAC.

Inoltre, è in corso di definizione un accordo di collaborazione con il Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri – per promuovere e valorizzare giovani talenti italiani attraverso gli spazi e le attività della Casa del Cinema.