Il regista dell’acclamatissima miniserie televisiva True Detective, Cary Fukunaga, è stato confermato ufficialmente come il regista del film tratto da It, celebre romanzo del maestro dell’horror Stephen King.

In realtà l’imponente volume era già stato portato sul piccolo schermo nel 1990, terrorizzando tutta una generazione di giovani spettatori. Il prodotto finale aveva tutti i limiti di un’epoca in cui la televisione non investiva più di tanto nei telefilm, eppure ancora oggi il clown Pennywise di Tim Curry continua a rimanere un’icona dell’horror.

Per i pochi che non dovessero conoscere la trama la riassumiamo velocemente. Nella cittadina di Derry, nel Maine (come tutti i racconti di King), un gruppo di ragazzini alle prese con i problemi della crescita pare essere l’unico ad avere notato la presenza terrificante di Pennywise, mostro che si nutre dei bambini e delle loro paure. Questi verrà apparentemente sconfitto dai ragazzi, ma dopo 30 anni il gruppo dovrà tornare al paese natio per mettere fine all’orrore che non ha mai avuto fine.

Fukunaga non è stato scelto dal produttore Dan Lin solo in seguito al successo di True Detective, essendo ormai 4 anni che il progetto è stato avviato confidando nel suo talento. Vista l’imponente mole del romanzo originale, molto probabilmente il film verrà diviso in due parti, una per i ragazzi e una per gli adulti, una pratica ormai comune e utilizzata anche quando il materiale a monte non lo permetterebbe.

In questo caso, invece, lo stesso Stephen King, notoriamente molto critico nei confronti delle trasposizioni delle sue opere tanto da aver sconfessato lo Shining di Stanley Kubrick, si è detto entusiasta dello script e ha dato la propria benedizione al progetto, che dovrebbe entrare in produzione a marzo per poi essere girato durante l’estate.

Foto: Warner Bros