Non è ormai un segreto la propensione della Pixar per i sequel, e dopo l’uscita dell’attesissimo Alla ricerca di Dory pare che la casa d’animazione più famosa al mondo sia intenzionata a dedicarsi a Cars 3.

Ad annunciarlo è stato lo stesso dirigente John Lasseter, che ha parlato del ritorno del protagonista Saetta McQueen, interpretato ancora una volta da Owen Wilson, e del ritorno a un tono più simile a quello del primo capitolo, invece che al poco apprezzato secondo episodio.

Sarà più vicino a Cars 1, in cui ci si immergeva nelle sue emozioni. È davvero una storia speciale, molto emozionante, che riguarda la sua relazione con Doc Hudson e il suo ricordo del mentore”, così ha affermato il co-regista del primo episodio. Come si ricorderà al personaggio dava voce Paul Newman, scomparso nel 2008.

Nonostante non siano tra i franchise più amati della produzione, almeno per quanto riguarda la critica, i due Cars hanno totalizzato al botteghino poco più di un miliardo di dollari, cosa che lascia intuire il motivo per cui la Disney abbia dato il via libera per questo nuovo film.

Diretto da Brian Fee, che era stato storyboard artist per i due capitoli precedenti, Cars 3 vedrà Saetta McQueen alle prese con i cambiamenti della tecnologia e delle nuove specialità nel mondo delle corse.

In effetti si tratta di un ritorno ai temi dell’originale, in quanto in Cars prendeva proprio in esame come la costruzione di una nuova autostrada aveva lasciato alla periferia del mondo la cittadina di Radiator Springs.

In questo caso sarà però McQueen il mentore della situazione e dovrà fare lo sforzo di interfacciarsi con le nuove generazioni e in particolare con un nuovo talento delle corse, Cruz Ramirez. Sarà proprio in questo frangente che Saetta dovrà fare tesoro degli insegnamenti lasciatigli da Doc Hudson.

Naturalmente è ancora presto per parlare di una data d’uscita, ma non c’è dubbio che con queste premesse la curiosità dei fan – e persino di quelli più critici – sarà stata debitamente solleticata.