Per l’estate 2016 Carroponte rischia di bissare se non di superare il successo dello scorso anno. Basta infatti dare un’occhiata al programma della kermesse milanese per rendersene conto, dato che l’offerta si fa ancora più ricca non solo di concerti, ma anche di altri eventi culturali. Qualche numero: saranno 150 gli eventi distribuiti nell’arco di 100 giorni e i palchi a disposizione saranno 3, mentre sul fronte food (aspetto non trascurabile) troveremo 4 ristoranti e altrettanti punti bar.

La 7a edizione di Carroponte (che si terrà come sempre nell’area ex Breda, a Sesto San Giovanni) inizierà ufficialmente il 2 giugno con la prima tappa del festival culturale itinerante Fuori Luogo – Racconti e Incontri di Letteratura Migrante. Gli ingredienti? Laboratori interculturali, una tavola rotonda con autori internazionali, danze e il live della Mamud Band.

Il 3 giugno si entrerà nel vivo con il primo concerto della stagione, che vedrà salire sul palco Ghemon. A seguire altri artisti italiani, molto diversi tra di loro, ma ugualmente nello spirito del festival: da Daniele Silvestri a Gue Pequeno, passando da Diaframma, Zibba, Vallanzaska, Assalti Frontali fino ad arrivare alla divina Patty Pravo.

Non mancheranno anche importanti nomi internazionali, come Sum 41,Lissie, Dinosaur Jr, Glen Hansard, Parov Stelar, Lukas Graham, Tyler – The Creator, Damian Marley. Vera chicca sarà poi l’unica data italiana dei Limp Bizkit prevista per il 22 agosto.

Non mancheranno poi gli eventi nell’evento come gli Emergency Days (18 e 19 giugno), che vedranno la partecipazione tra gli altri anche degli Stadio. Da segnalare le serate come: Hottanta, una serata speciale di musica revival; Irish Summer Fest (dal 4 al 7 agosto); Episode, una giornata dedicata alla musica techno, curata da Elita, che vede tra i protagonisti anche il dj e producer Richie Hawtin (24 giugno); Stazioni Lunari, uno speciale progetto musicale con Carmen Consoli, Max Gazzè, Brunori Sas, Ex-CSI (Maroccolo, Canali, Zamboni), Francesco Magnelli e Ginevra Di Marco (21 luglio).

Il 14 giugno sarà invece protagonista la poesia di Guido Catalano, che reduce del successo del suo primo romanzo D’amore si muore ma io no.

Gli amanti del cinema potranno poi deliziarsi con la rassegna Italia Che Non Si Vede, (presentata in collaborazione con UCCA – Unione Circoli Cinematografici Arci): tra i film in programma Napolislam di Ernesto Pagano (5 giugno), La bella gente di Ivano De Matteo (12 giugno), Vergine giurata di Laura Bispuri (26 giugno) e L’odore della notte di Claudio Caligari (24 luglio). Altra cosa importante: chi vorrà seguirà gli Europei di Calcio potrà farlo, grazie a dei megaschermi.