È difficile racchiudere in poche parole la parabola vitale di un’icona come Marylin Monroe. Norma Jean Baker è sicuramente una predestinata. Una di quelle persone venute al mondo per illuminarlo con la propria sfavillante bellezza. Una di quelle persone che, quando se ne vanno, continuano a brillare nei cuori di ammiratori, artisti e uomini di spettacolo.

La sua carriera inizia quasi per caso, come top model, per poi proseguire nel mondo del cinema. Le affidano subito due ruoli di successo: Giungla d’asfalto ed Eva contro Eva. Marylin è giovanissima. Nel 1953 ha 27 anni, ma è già una stella. Niagara, Gli uomini preferiscono le bionde e Come sposare un milionario sono i film che la portano al successo. Un successo enorme, speciale, a tratti incontrollabile.

L’anno seguente Marilyn trova l’amore. Nel 1954, infatti, sposa Joe Di Maggio, campionissimo di baseball. Sembra il matrimonio perfetto, ma in realtà dura solo un anno, complice la celebre scena cinematografica nella metro del film Quando la moglie è in vacanza. Di Maggio era gelosissimo, al punto da diventare violento. Due personalità molto forti finiscono presto per entrare in conflitto. Così fu. Si separarono il 5 ottobre del 1955, dopo appena nove mesi di matrimonio. Per un breve periodo, successivamente alla rottura tra i due, Marilyn fu l’amante di Frank Sinatra. Segue il matrimonio con il drammaturgo Arthur Miller, finito male. Iniziano i problemi con l’alcool e la dipendenza da farmaci. Inizia un calvario che si ripercuote drammaticamente sul lavoro.

Marilyn non si abbatte e continua a girare film di successo: Il principe e la ballerina con Laurence Olivier, A qualcuno piace caldo (1959), Facciamo l’amore, Gli spostati (l’ultimo film). L’attrice però diventa sempre più incontrollabile e distratta al punto tale che la Fox decide di licenziarla.

Intanto Marilyn diventa l’amante del presidente John Kennedy, e successivamente anche del fratello, Bob. Due relazioni che le cambiano la vita e cambiano la storia americana.

La sua vita finisce in quel tragico 5 agosto 1962 quando viene ritrovata senza vita in circostanze misteriose.