Dopo la scelta di lanciare la sua rivista ufficiale questa settimana berbera di Barbara si è inventata il bracciale portafortuna che potremmo trovare domani in edicola così non sentiremo la sua mancanza nella pausa estiva di Pomeriggio Cinque.

Barbara d’Urso torna indietro nel tempo e ricorda un momento della sua adolescenza, quando, in occasione del suo diciottesimo compleanno, la zia Gianna le regala un braccialetto portafortuna, accompagnato da un biglietto d’auguri.
Il biglietto lo conserva ancora, ma il braccialetto è andato perduto.
La fortuna però non l’ha mai abbandonata, nella vita e nella carriera: “E’ vero: lavoro tanto, fatico, ma ho grandi soddisfazioni. Mi considero una donna fortunata perché sono riuscita a fare il mestiere che volevo”.
E’ così che nasce l’idea di ridisegnare il suo portafortuna esattamente com’era (18 peperoncini come 18 anni), personalizzarlo con una chiusura a cuore con impresso il suo nome di battesimo (Carmelita) e condividerlo con le fan e le telespettatrici che quotidianamente la seguono.

Il peperoncino fin dall’antichità è riconosciuto come alimento che protegge dalle malattie e la scienza moderna ne attesta proprietà antiossidanti e antidolorifiche. Da sempre gli vengono attribuite funzioni di protezione dai guai e dalle “malelingue”. I suoi poteri benauguranti sono sottolineati dalla somiglianza con il cornetto, emblema della vita che allontana le influenze maligne e dà coraggio, secondo la scaramanzia napoletana oggetto che per portare fortuna deve essere rosso (simbolo della vittoria sui nemici) e regalato.

Il bracciale sarà in vendita nelle principali edicole italiane dove potrete trovare anche B.Magazine, sono aperte le scommesse su cosa ci sarà la prossima settimana.