Questa sera, martedì 26 agosto alle 23.10 Rai1 trasmette “Carlo!”, un film documentario di Gianfranco Giagni e Fabio Ferzetti. Carlo Verdone: il suo cinema, la sua vita, i suoi celebri personaggi. Ritratto di un attore e regista tra i più noti della commedia italiana, visto attraverso le testimonianze di colleghi ed amici, famigliari e collaboratori. Racconti e aneddoti dello stesso protagonista. Spezzoni e sequenze dei suoi film più celebri e dei personaggi entrati ormai nell’immaginario collettivo del nostro paese.
Il documentarista Gianfranco Giagni e il giornalista e critico cinematografico Fabio Ferzetti cercano di analizzare e restituire multidimensionalità al ‘mito’ Carlo Verdone alternando al documentario ‘divertito’ un’analisi che si discosti dall’agiografia per restituire quel rimando continuo tra pubblico e privato insito in ogni artista. Un Carlo Verdone visto ‘in un interno’ siede in uno studio teatrale e si racconta: tentativo di analizzare un uomo, prima che una celebrità.

Si alternano testimonianze di noti e non: Margherita Buy, Pierfrancesco Favino, Claudia Gerini, Toni Servillo, Laura Morante, assistenti alla regia, famigliari ed amici.

Ci sono i suoi personaggi: celebri vettori di vizi, manie, tic e virtù italiane, tutti nati dall’acuta osservazione diretta della realtà, dallo studio di persone incontrate casualmente, vicini di casa, amici. Un Verdone come scrutatore attento alla ricerca di individui che condensano in un iperbolico sé i tratti più esasperatamente singolari, ma caratterizzanti, del nostro paese. Un penetrante osservatore della quotidianità che segue, per sua stessa ammissione, la scia di altri maestri della nostra commedia come Sordi, Gassman, Fabrizi e Leopoldo Trieste

Foto: Mediaset