L’ultima fatica del compianto Carlo Mazzacurati (qui la sua filmografia), scomparso prematuramente lo scorso 22 gennaio dopo una lunga malattia, sarà proiettata nelle sale italiane dal prossimo 24 aprile La sedia della felicità, la pellicola che vede protagonisti Valerio Mastandrea, Isabella Ragonese e Giuseppe Battiston.

Una commedia tinta di mistero e piena di personaggi in cerca di un futuro: “Volevo che l’umanità del racconto emergesse a volte attraverso le forme del grottesco, altre in toni più lirici, ma quello che mi stava a cuore era riuscire a tenere insieme il senso di catastrofe in cui sembra che tutti stiano cadendo, con l’energia e la voglia di riscatto che, nonostante tutto, si avverte nell’aria”.

Un tesoro nascosto in una sedia, un’estetista e un tatuatore che, dandogli la caccia, si innamorano, un misterioso prete che incombe su di loro come una minaccia. Dapprima rivali, poi alleati, i tre diventano protagonisti di una rocambolesca avventura che, tra equivoci e colpi di scena, li vedrà lanciati all’inseguimento dai colli alla pianura, dalla laguna veneta alle cime nevose delle Dolomiti, dove in una sperduta valle vivono un orso e due fratelli.…