Si è spento oggi, all’età di 58 anni, il regista italiano Carlo Mazzacurati, che era nato a Padova il 2 marzo del 1956. E’ stato un regista e sceneggiatore italiano, uno dei più attivi e riconosciuti anche al di fuori dell’Italia. Figlio dell’ingegnere Giovanni Mazzacurati, ha frequentato il DAMS all’università di Bologna prima di iniziare la sua attività da cineasta nel 1979 quando, grazie a un’eredità, realizza il suo primofilm in 16mm, Vagabondi, che nel 1983 vince un premio al festival milanese Filmmaker.

Si trasferisce a Roma, dove lavora costantemente per la televisione e finalmente per il cinema. Conquista il Leone d’Argento nel 1994 con la pellicola Il toro. Ha collaborato con Daniele Luchetti e Gabriele Salvatores, vincendo il Premio Solinas per la sceneggiatura di Marrakech Express. Era, dal dicembre 2011, presidente della nuova Fondazione Cineteca di Bologna. È morto all’ospedale di Monselice, in provincia di Padova, per un gravissimo male che lo ha portato alla morte nel giro di pochi mesi.

LEGGI ANCHE

La giusta distanza (Italia, 2007) di Carlo Mazzacurati

Arte: Renato Marino Mazzacurati a Villa Torlonia

La giusta distanza