“Non  vedrete mai mio figlio”. Ha tuonato così perentoria Carla Bruni nei confronti di gossip e giornali, mettendo subito le cose in chiaro sul suo ultimo genito che vuole preservare dai paparazzi per fargli vivere quanto più possibile una esistenza normale e lontana dai riflettori.

Scelta condivisibile anche se i toni sono, come al solito quando si parla di Carla Bruni, piuttosto burberi e scostanti.

In qualità di Premiere Dame, ha poi precisato la modella ex-italiana naturalizzata francese, deve svolgere il suo compito di donna guardinga e diffidente, per proteggere non solo la creatura che porta in grembo ma anche il marito.

Stando ancora alle testimonianze della modella, la scelta è anche frutto della scottatura del passato, quando il suo primogenito, nato da una relazione precendente, fu per settimane sotto l’occhio dei riflettori.

L’ex modella ha così imparato dagli errori commessi e non ha intenzione di esporre all’attenzione dei mass media il piccolo.

E’ una decisione che in parte va anche incontro al marito, impegnato politicamente a riconfermare il suo ruolo istituzionale.

Buono a sapersi, nel frattempo attendiamo sviluppi sulla vicenda e vediamo quanto la Bruni sarà in grado di garantire la riservatezza da lei desiderata all’erede del capo di stato francese Nicolas Sarcozy.