Confessioni choc di Cara Delevingne. La splendida modella britannica, da tanti definita come l’erede di Kate Moss, ha rilasciato una stupefacente intervista al Times dove ha dichiarato di voler abbandonare le passerelle a soli 23 anni. “Troppo stress” confessa la Delevingne che all’apice della sua carriera ha preso la decisione di abbandonare le sfilate che l’hanno resa famosa a tal punto da essere una delle modelle più riconoscibili grazie anche alle sue “performance” ironiche e divertenti con linguacce e smorfie in passerella.

“Sono arrivata a odiare il mio corpo, a rifiutarmi da sola” ha confessato Cara Delevingne, che racconta che “quando sei una modella ti chiedono di posare in modo sexy, già in giovanissima età. È disgustoso. Io sono femminista e tutto ciò mi faceva male”. Inoltre pare che il forte stress da sfilata le avrebbe scatenato una forte forma di psoriasi, una sorta di reazione alla troppa pressione che la modelle avvertiva prima di sfilare in passerella. Per poter sfilare, prosegue la Delevigne, veniva ogni volta ricoperta di fondotinta, altra tortura che si va a sommare a tutte le altre regole che deve seguire una modella che deve mostrare il proprio corpo sempre al meglio e in perfetta forma.

Queste sono dunque le motivazioni che avrebbero spinto la famosissima top model ad abbandonare la sua splendente carriera proprio nel suo momento d’oro. Oggi, però, Cara Delevingne ha deciso di dare una svolta alla sua vita e di dedicarsi alla sua grande passione: il cinema. La modella ha già preso parte ad alcuni film come Città di carta, tratto dal romanzo omonimo di John Green, mentre altri progetti sono in arrivo, tra cui Suicide Squad, pellicola diretta da David Ayer, in cui la Delevingne recita al fianco di Will Smith e Jared Leto.