Inutile girarci intorno, visto che è la domanda che tutti gli appassionati di cinecomic si staranno ponendo: sì, nel secondo trailer di Captain America Civil War fa il suo esordio ufficiale il nuovo Spider-Man interpretato da Tom Holland, sancendo così l’accordo tra Sony e Marvel per poter portare in scena il personaggio di Peter Parker.

Come per il primo filmato anche questo trailer si focalizza principalmente sullo scontro tra le due squadre di supereroi, che a questo punto sembrano essere ben definite: da una parte Iron Man, Pantera Nera, Visione, War Machine e Vedova Nera, nonché lo stesso Spider-Man; dall’altra Capitan America, Scarlet Witch, Ant-Man, Falcon e il Soldato d’inverno.

Steve Rogers si trova alla guida degli Avengers dopo gli eventi del secondo capitolo: il mondo sembra essere atterrito dalle continue devastazioni e si apre una frattura tra i membri del team, che sembravano avere opinioni differenti riguardo al comportamento da tenere. Rimanere nell’ombra e indipendenti o mettersi al servizio di un governo trovando così legittimazione?

A scatenare la rissa di proporzioni epocali pare essere proprio il personaggio centrale del Soldato d’Inverno: sulle sue tracce c’è una squadra di polizia internazionale, ma il team di Capitan America, è intenzionato a salvare il suo vecchio compagno.

I propositi dell’eroe vengono però messi in discussione dall’Atto di registrazione dei supereroi avanzato dal governo degli Stati Uniti, che invece trova l’approvazione di Tony Stark, che insieme a War Machine tenta di far comprendere a Steve Rogers i suoi errori. Sullo sfondo una nuova minaccia (per ora ancora avvolta nel mistero) rischia di approfittare delle divisioni interne degli Avengers.

Ricordiamo che Captain America Civil War è diretto dai fratelli Anthony e Joe Russo e uscirà nelle sale italiane il 4 maggio 2016.

Nel cast sono presenti Chris Evans, Robert Downey Jr, Scarlett Johansson, Tom Holland, Sebastian Stan, Jeremy Renner, Elizabeth Olsen, Anthony Mackie, Paul Bettany, Don Cheadle, Paul Rudd, Chadwick Boseman, William Hurt e Martin Freeman.