Sono stati presentati a Milano i palinsesti della prossima stagione tv di La7 che, ancora una volta metterà l’informazione al primo posto, tra conferme e new entry. Entusiasta Urbano Cairo che, come al solito, è un fiume in piena: “Dal 2013 (anno in cui ho acquistato la rete) ad oggi siamo cresciuti, mantenendo alta la qualità e facendo una tv libera, autonoma, che può dire tutto quello che va detto, dando spazio a varie opinioni. Usciamo da una stagione positiva, in cui abbiamo mantenuto il nostro 7% e non è poco, soprattutto considerando l’alta competizione sul digitale terrestre”.Un altro obiettivo raggiunto è stato l’incremento del pubblico giovane (parliamo dei telespettatori fino ai 44 anni), grazie in particolar modo a programmi come Eccezionale veramente, che naturalmente ritroveremo anche nella prossima stagione”.

Ma prima di pensare ai prossimi mesi, c’è un presente tutto da raccontare: La7, infatti, non si ferma con l’estate e tiene a battesimo anche un nuovo programma come Futbal condotto da Andrea Scanzi (in onda dal 12 luglio, alle ore 23.10). “L’argomento calcio sarà trattato seguendo l’attualità (in primis il calciomercato), ma anche con dei particolari racconti di Scanzi che saranno ogni volta ricchi di immagini” – spiega l’editore – “Come al solito ci teniamo sempre a dare un elemento di novità”.

Invece a settembre tornerà Miss Italia, che stavolta sarà condotta da Francesco Facchinetti (e con una giuria in via di definizione) e poi man mano si entrerà nel vivo della nuova stagione con tre importanti ingressi. “Dopo alcuni anni di assenza su La7 tornerà Luca Telese, con un programma che punterà principalmente sulla cronaca. Credo che lui sia il volto giusto per attrarre il pubblico su un tema finora poco trattato da noi” – ci svela Cairo – “Poi la domenica sera, da metà settembre, in access time avremo l’onore di ospitare Giovanni Minoli con quei suoi famosi faccia a faccia che in passato ci ha regalato in Mixer e riportati ultimamente su Radio24”. E non è finita qui: Piazzapulita, sempre condotta da Corrado Formigli, si arricchirà invece di un intervento di satira firmato da Sabina Guzzanti.

A chi pensa che lei vada in qualche modo a colmare un vuoto lasciato da Maurizio Crozza, l’editore risponde: “In autunno lui ci sarà ancora con il suo programma e in abbinata con Floris e il suo diMartedì, poi continuerò a seguirlo come spettatore nella sua nuova avventura. Con lui, infatti, siamo rimasti in ottimi rapporti, ma dopo dieci anni capita che ad un certo punto le strade si dividano: lui voleva sfruttare questo momento positivo e per noi, lo devo ammettere, iniziava a diventare piuttosto oneroso”.

Sono stati poi confermati Omnibus e Coffee Break con Andrea Pancani, L’aria che Tira con Myrta Merlino, Tagadà con Tiziana Pannella, Fuori Onda con David Parenzo e Tommaso Labate, Otto e Mezzo con Lilli Gruber, La Gabbia con Gianluigi Paragone e Bersaglio Mobile con Enrico Mentana, che realizzerà anche degli speciali dedicati al referendum costituzionale.

Per quanto riguarda La7d Cairo tiene a sottolineare: “Siamo molto soddisfatti, perché tra i canali del digitale terrestre è quello che sta crescendo di più e speriamo di continuare così!”. Poi anticipa: “L’idea è comunque quella di lanciare almeno un paio di nuovi canali, a partire dal gennaio prossimo. Non possiamo anticipare altro, ma ci stiamo lavorando insieme a Fabrizio Salini, da poco direttore di rete”.

Inevitabili le domande sulla questione RCS sulla quale Urbano Cairo dice: “Ammetto di essere molto positivo, anche perché la nostra offerta è la migliore”. Rimaniamo in attesa del responso, che arriverà tra qualche giorno.