Questa mattina, in piazza del Popolo a Roma, l’ultimo saluto all’attore Bud Spencer. Il grande Bud si è spento il 27 giugno scorso, all’età di 86 anni: serenamente, come ha raccontato suo figlio. E oggi tutti coloro che erano legati a lui da grande affetto hanno potuto salutarlo presso la Chiesa degli Artisti, dove si sono svolti i funerali. In una piazza del Popolo gremita in suo onore, tantissimi fans, amici e colleghi che hanno lavorato con lui in tutti questi lunghi anni di carriera cinematografica e televisiva.

Fra quanti giunti a Roma per l’estremo saluto a Bud Spencer anche – e soprattutto – lui, Terence Hill, che con l’attore ha formato per anni una coppia indissolubile che ha saputo trovare la propria intesa non solo sul set ma anche nella vita privata. Terence Hill è apparso molto provato e commosso per la perdita di quello che per lui è sempre stato un amico prima che un collega. L’attore ha preferito entrare da un ingresso laterale della chiesa, per evitare che le telecamere lo assalissero in questo momento così delicato per lui. Nel corso del rito funebre Terence Hill ha poi ricordato l’amico Bud Spencer: “Quando mi hanno comunicato che Bud era andato via ero ad Almeria, in Spagna, nello stesso punto dove ci siamo incontrati la prima volta, per girare il nostro primo film. E dopo la confusione, il dispiacere, il dolore, è arrivata una sensazione di calma, quasi di gioia: ho capito che niente avviene a caso, che la vita è eterna e che per questo Bud la viveva con gioia“.

Presenti anche i fratelli Vanzina, Nino Benvenuti, Giovanna Ralli e Dario Argento. E un altro grande momento di commozione è arrivato quando il feretro è stato portato via dalla chiesa degli Artisti di piazza del Popolo e una piccola orchestra ha iniziato ad intonare le note di Dune buggy, colonna sonora di uno dei suoi film più amati di sempre, Altrimenti ci arrabbiamo.

">