Continua il caso televisivo che vede come protagoniste Roberta Bruzzone e Virginia Raffaele. Alla giornalista esperta di cronaca nera non è andata giù l’imitazione che le è stata dedicata dalla Raffaele qualche giorno fa durante il serale del programma di Maria De Filippi “Amici“. La Bruzzone, non accettando le caratteristiche troppo sensuali che le sono state attribuite dall’imitatrice e criticando l’eccessiva comicità correlata ai fatti tragici che solitamente tratta, è passata alle maniere forti annunciando via Twitter di voler querelare sia la Raffaele che la trasmissione televisiva.

Inaspettatamente qualche giorno fa la questione è giunta ad una svolta radicale grazie all’intervento di Bruno Vespa, che molto spesso invita la giornalista nel suo salotto per un parere professionale sui fatti di cronaca più scottanti. Ospite a “L’Aria Che Tira“, il presentatore di “Porta a Porta”, invitato a dire la sua sulla querela annunciata dalla giornalista, ha infatti rimproverato bonariamente la Bruzzone, invitandola a ritirare le accuse:

Sbaglierebbe a querelarla. È meravigliosa questa cosa, sbaglierebbe a querelarla. Essere imitati – a parte che le imitazioni mi hanno sempre divertito, nel mio piccolo sono stato imitato, anche in maniera pesante – viva la libertà, ma dai! Tanto lei viene benissimo lì, io non me la sono mai presa. Roberta, errore! Che continui!”.

La giornalista, che sicuramente nutre una grossa stima nei confronti di Vespa, accettando il consiglio del presentatore sembra abbia cambiato immediatamente parere sull’accaduto e, lanciando l’ennesimo messaggio su Twitter, ha annunciato il suo probabile dietrofront:

“caro Bruno, visto che l’invito arriva da te non posso che prenderlo in considerazione“.