Finalmente Bruno Arena sta meglio. Il comico dei Fichi d’India era stato colpito da emorragia cerebrale il 17 gennaio del 2013 sul palco di Zelig e per lui si era temuto il peggio. Dopo quasi due mesi di coma e un lungo periodo di riabilitazione la vita di Bruno finalmente sembra essere tornata alla normalità, anche se costretto ancora ad usare una sedia a rotelle.

Il comico non ha mai perso la sua verve ironica ma ciò che gli ha dato la forza per lottare nonostante la grave condizione di salute è stato sicuramente l’amore per la moglie Rosy Marrone.  Sposati da oltre 25 anni la donna non lo hai mai abbandonato, è stato sempre accanto al marito per questo lungo periodo tanto che hanno deciso di raccontare questa difficile esperienza nel libro scritto a quattro mani “Domani ti porto al mare“. Il Il libro è stato presentato alla libreria Mondadori di Piazza Duomo a Milano alla presenza di un pubblico vastissimo. Non potevano mancare anche gli immancabili amici del mondo dello spettacolo: lo storico compagno Max Cavallari dei Fichi d’India, Federica Panicucci, Martina Colombari, Paola Barale, Demetrio Albertini e Raul Cremona. La moglie Rosy ha voluto presentare il progetto editoriale portato a termine con il comico attraverso parole dolci e piene di speranza, a testimonianza di come il potere dell’amore può aiutare a sconfiggere qualsiasi avversità della vita:

“Questo libro parla di come, grazie al nostro amore, siamo riusciti a superare un momento drammatico della nostra vita e a continuare a vivere serenamente. Certo, una vita diversa, ma comunque ricca di emozioni, di sogni e d’amore. Di speranza”.