Britney Spears cerca una controfigura per le riprese del suo prossimo video. Almeno, è quanto afferma il sito HollywoodLife, che sarebbe entrato in possesso di una richiesta di casting per trovare una sosia di Britney, specificando esattamente le misure richieste. Questo il testo: «Stiamo cercando una controfigura per Britney Spears. Inviate la vostra candidatura solo se avete queste misure esatte o molto simili. Altezza 1 metro e 62 cm, peso 59 chili, seno 32C, vita 68 cm, fianchi 88 cm, taglia 38, scarpe 38».

Finora non è arrivata nessuna conferma (o smentita) dall’entourage di Britney. Ma, come ricorda l’Huffington Post, non sarebbe la prima volta che la popstar si serve di controfigure. Già nel 2008 infatti il magazine di musica Blender aveva realizzato una copertina che rappresentava Britney come Marylin Monroe nei celebre scatti di Bert Stern, nuda, a letto, coperta solo dalle lenzuola di seta. Ma l’aveva corredata di questa didascalia: “L’immagine è composita. Britney non ha posato per la foto. E ahimè questo non è il suo corpo”. La rivista aveva infatti cercato con un annuncio una ragazza simile a Britney Spears, dai capelli di media lunghezza biondi, in forma, sul metro e 62 cm, per realizzare un servizio fotografico che citava gli ultimi scatti di Marylin Monroe, fotografata a letto. Il viso non si sarebbe visto nelle immagini definitive. La ragazza, di età compresa tra i 18 e i 25 anni, sarebbe stata pagata 500 dollari.

Si era sussurrato il nome di una controfigura (Allison Kyler) anche per il video di “Hold It Against Me”, nel 2011,  successivamente i sospetti erano tornati per il video di “Till The World Ends”. Inutile dire che queste voci erano state seccamente smentite dall’ufficio stampa della Spears. Ultimamente, anche il video di “Work B***h” è finito tra i sospettati. Mentre è solodi qualche giorno fa l’indiscrezione secondo sarebbe stata una corista, Myah Marie Langstone, a registrare alcune canzoni del nuovo album della Spears.