Britney Spears sarebbe una sorvegliata speciale.

Secondo quanto riportato da una fonte vicina alla cantante alla rivista inglese Heat, Britney non avrebbe grandi libertà di scelta sia sulla sua vita privata che su quella artistica.

Il padre, Jamie Spears, sarebbe il detentore di ogni decisione, e controllerebbe la figlia, attraverso alcune guardie del corpo, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Le guardia del corpo fanno rapporto al padre su quando detto e fatto dalla figlia.Non le sono concesse carte di credito e ogni spesa deve essere approvata dal padre, che le fornisce una cifra mensile” racconta la fonte alla rivista “Non può bere alcol e il padre ha assunto per lei una nutrizionista e anche un’assistente che le ricorda di lavarsi i denti, visto che lei spesso se lo dimentica“.

Dettagli sconcertanti che però lasciano intendere le difficoltà psicologiche con le quali sembra convivere Britney.

Secondo quanto riferito alla rivista, le stranezze non finirebbero qui.

All’ex prodigio del pop non è infatti concesso navigare su internet, mentre, da poco, le è stato permesso di telefonare al suo fidanzato. Quanto agli sms, Britney ha un assistente che li digita per lei sotto dettatura.

Insomma, imbarazzanti rivelazioni che mi fanno pensare: cara Britney, se il successo e la musica ti creano tutti questi scompensi, perché non ti cerchi un altro lavoro o ti dai al giardinaggio??? Non sentiremo la tua mancanza, tranquilla.

Foto by Info Photo