È la voce di Britney o no? È questo l’interrogativo che si sono posti molti fan della popstar, quando nel fine settimana del 9 e 10 novembre è stato diffuso on line (ma non dalla casa discografica della cantante) il singolo “Passenger”, che farà parte del nuovo album “Britney Jean” in vendita dal 3 dicembre.

Su Twitter sono fioccati i dubbi di chi, avendo ascoltato la canzone, non riconosceva affatto la voce della Spears. Parecchi hanno sostenuto che a cantare fosse in realtà Myah Marie, vocalist che aveva già collaborato con Britney altre volte. I sospetti si sono fatti così numerosi, da spingere la stessa Myah a scrivere di persona al sito Radar Online, per smentire la diceria sulla Spears. «Se sono davvero grata per l’opportunità fornitami di far da corista per poche canzoni dei suoi ultimi album, non posso certamente prendermi il merito del suo strepitoso talento da interprete. Lei è davvero una leggenda vivente e ha una consolidata e ottima reputazione artistica. È il mio idolo e non nutro per lei che rispetto e ammirazione. Non ho nient’altro da aggiungere» recita l’e-mail inviata da Myah al sito.

Però, come ricorda il Mail Online, già a febbraio era stata fatta una simile insinuazione. La rivista Star riportava la notizia secondo cui Myah aveva cantato ben sette delle canzoni del nuovo album della Spears. A riferirlo sembrava una fonte più che certa, trattandosi del padre di Myah in persona, Murray Langstone. L’uomo aveva orgogliosamente dichiarato «Mia figlia canta per Britney Spears. La verità è che Myah può rendere la sua voce uguale a quella della Spears, ha questa capacità. Forse Britney non sa a chi appartenga la voce sul suo disco» ha rincarato il signor Langstone «e non le interessa.

Forse lei entra in studio, butta giù la canzone e se ne va, senza curarsi di quel che accade dopo». C’è da dire però che Myah aveva immediatamente smentito le affermazioni del padre sul sito di fan della Spears Breatheheavy.com. Non resta che attendere l’uscita dell’album per ascoltare tutte le canzoni e cercare di capire dove sia la verità…