Ieri sera, nella O2 Arena di Londra, sono stati consegnati i premi della 32° edizione dei British Awards.

Dopo i Grammy Awards della scorsa settimana, che si sono svolti un po’ in sordina per la morte di Whitney Houston, molti degli artisti che erano già stati premiati ricevono un nuovo riconoscimento per la loro musica.

È il caso di Adele, cha ha vinto ben 6 Grammy, che ieri si è aggiudicata alte due statuette, la prima come Best British Female e il secondo come Best British Album per ’21′. Otto premi nel giro di pochissimi giorni sono davvero un  record e sembra che già inizi ad avere qualche comportamento da diva capricciosa. Durante la consegna dei premi la cantante, interrotta mentre stava parlando, dal presentatore della serata James Corden, ha alzato il dito medio davanti alle telecamere.

Anche i Foo Fighters si prendono un’altra bella soddisfazione, portandosi a casa il premio come miglio band internazionale.

Gli altri premi sono andati a: Emeli Sande (Critics Choice Award), Blur(Outstanding Achievement Award), Bruno Mars (Best International Male), One Direction (Best British Single), Rihanna (Best International Female), Ed Sheeran (Best British Male e British Breakthrough Act), Coldplay (Best British Group) e a Lana Del Rey, l’ammaliante rivelazione musicale di quest’anno come International Breakthrough Act.