Sembrava sul punto di condurre la prossima edizione di Zelig. Ma non ha più tempo per la tv. Enrico Brignano mette in stand-by la sua carriera televisiva dopo l’esperienza de Le Iene, per dedicarsi maggiormente alla sua tournee teatrale e alle riprese dei film che lo vedono nel cast.

Impegni che rubano gran parte del suo tempo. Come lo spettacolo Tutto suo padre, arrivato in fase estiva dopo il successo dei mesi passati. Per Brignano si prospetta un autunno “caldo” e ricco di appuntamenti. Ad ottobre inizieranno a Roma le riprese del remake del film francese Chance de ma vie.

A breve, invece, girerà le ultime riprese del film di Andrea Zaccariello, Ci vediamo domani, in uscita il 31 ottobre prossimo. Il comico vestirà i panni di un quarantenne romano di nome Marcello, vittima del gioco d’azzardo. Marcello ha alle spalle un matrimonio fallito, è sommerso dai debiti ed è colpevole della morte di sua nonna, avvenuta in seguito al suo problema col gioco che lo ha costretto a “giocarsi” la sua abitazione. Proverà a uscirne fuori aprendo un’agenzia di pompe funebri in un Paesino in cui l’età media degli abitanti si aggira intorno ai novant’anni.

Niente più programmi a Mediaset, dunque. Almeno per il momento.