Tra i film candidati agli Oscar del 2012 c’è anche “Moneyball – L’Arte di Vincere”, diretto dal regista Bennett Miller, che ha ricevuto 6 nominations, tra le quali quella come miglior film e migliore attore protagonista.

Il film è uscito in Italia il 27 gennaio.La pellicola è tratta da una storia vera, quella del general manager di una squadra di baseball, gli Oakland Athletics, e del successo che riesce a ottenere grazie ad un rivoluzionariosistema organizzativo dei giocatori.

Billy Bane, questo il nome del protagonista, interpretato da uno splendido Brad Pitt, da ex giocatore viene chiamato a dirigere la squadra ma, dopo un campionato abbastanza buono, viene privato di tre dei suoi migliori giocatori, che non può sostituire con altri atleti dello stesso livello a causa del budget limitato di cui dispone.

Convinto che una squadra ben organizzata sia più efficace dell’azione di qualche campione da solo e intenzionato comunque a dare al suo team la possibilità di vincere escogita, insieme ad un giovane laureato in economia, interpretato da Jonah Hill, un metodo basato sulla statica e lo studio delle strategie.

L’idea all’inizio non sembra funzionare, ma il manager non accenna ad abbandonare la strada intrapresa e la sua ostinazione lo ripagherà più di quanto lui stesso si sarebbe aspettato.