Brad Pitt, l’attore statunitense del quale è inutile tentare qualsiasi forma di presentazione, ha dichiarato, durante una “ospitata” ad un programma televisivo australiano che titola “60 minutes”, di essere intenzionato ad abbandonare il cinema da almeno tre anni.

L’ attore, già padre di sei figli con la compagna di vita e di cinema Angiolina Jolie – tre dei quali avuti grazie all’adozione che per le star hollywoodiane è un iter brevissimo, e gli altri tre, invece, figli naturali – ha forse pensato che per il compleanno dei cinquant’anni (arrivano per tutti, prima o poi) potrebbe essere bello festeggiare dedicandosi anima e corpo alla famiglia.

La domanda ingenua, provenuta dagli spalti di un ignaro pubblico della trasmissione in questione, oltre a generare una prima ipotesi riguardante i valori famigliari del celebre sex symbol, ha poi invece fatto pensare ad un ritiro del bell’ attore biondo, da leggersi secondo una prospettiva ancora legata al mondo dello spettacolo che tante glorie gli ha regalato.

Da eroe greco di “Troy”,  a belloccio di “Mr e Mrs Smith” – dove incontrò la Jolie e lasciò la povera Jennifer Aniston sposata in prime nozze – fino a diventare spietato assassino nel tarantiniano “Bastardi senza gloria” o padre cattivo in “The tree of life”- pellicola d’autore firmata Terrence Malick e vincitrice dell’ultita Palma d’oro di Cannes – pare impossibile che questa icona di Hollywood possa veramente ritirarsi dalle scene.