Finito il carrozzone di Sanremo 2015 arrivano i Braccialetti Rossi 2 in onda questa sera  in prima serata su Rai1, dopo la partecipazione come ospiti alla serata finale della kermesse.

Vi abbiamo già raccontato tutte le anticipazioni sulla seconda stagione qualche giorno fa in un post dedicato, quest’anno  non sono più tutti ricoverati, ritroveremo ancora una volta Leo, il Leader; Vale, il Vice Leader; Cris, la Ragazza; Toni, il Furbo; Rocco, l’Imprescindibile. Nonostante non ci sia più torna anche Davide, il Bello. E poi ci saranno i nuovi braccialetti: Nina, Bea, Flam e Chicco.

Abbiamo lasciato i Braccialetti nel momento in cui alcuni uscivano dall’ospedale e si ripartirà proprio da quel momento questa sera nella prima puntata: soprattutto Vale avrà qualche difficoltà a tornare alla vita normale ma allo steso tempo vorrà distanziarsi il più possibile dal mondo dei Braccialetti. In ospedale il suo amico Leo non se la passa meglio, infatti dovrà affrontare una delle sfide più importanti della sua vita e questo lo porta a staccarsi dai braccialetti ma da solo non potrà farcela e tornerà dai suoi amici. Inizieremo a conoscere i nuovi componenti dei braccialetti che porteranno emozioni e risate.

Come sempre, in Braccialetti Rossi, è stata curata da Niccolò Agliardi una selezione musicale che accompagni e sottolinei i momenti salienti della vicenda grazie a testi e musiche originali e alla collaborazione con grandi nomi della musica italiana. Ed è proprio Niccolò Agliardi a raccontare chi ha partecipato alle musiche di Braccialetti Rossi 2: ” Il Professore Roberto Vecchioni che firma con me il testo di “Acrobati” e si fa interprete di una mia canzone con l’intensità e l’umiltà che solo i grandi maestri posseggono. Il principe Francesco de Gregori che ci omaggia di una nuova versione solare e coinvolgente di “Buonanotte Fiorellino”. Emma Marrone che canta “Se Rinasci”, l’amica Paola Turci che interpreta con la sua voce calda e struggente la ballad “Tulipani”. Edwyn Roberts e L’Aura che dividono con me i versi di “Acrobati”. Il giovane Alessandro Casillo si fa portavoce di una canzone spensierata e ottimista come “Ti do la mia memoria”; mentre Ermal Meta, eclettico autore, duetta con me su “Volevo perdonarti, almeno” e firma la musica di “Non importa veramente”. E poi ancora, due affetti importanti come Emis Killa e Francesco Facchinetti (già presenti nella prima edizione) che mettono la loro energia e il loro entusiasmo, reciprocamente su “Mercurio” e “L’inizio del mondo”, che diventerà la sigla di questa nuova stagione. Non poteva mancare “Io non ho finito”, la canzone che per molti è diventata simbolo della resistenza alla fatica e alle difficoltà e che tante soddisfazioni e riconoscimenti ha raccolto in questo primo anno di Braccialetti.”

L’amicizia continua …