Il Lincoln di Spielberg alla seconda settimana di proiezione sale sul podio del box office italiano totalizzando nel weekend 1.549.814 per un totale di oltre i 4 milioni, superando Django Unchained di Tarantino, che dopo 3 settimane, scende dal podio ma supera il milione e mezzo dal 31 gennaio al 3 febbraio avvicinandosi ai 10 milioni di euro totali.

Al terzo posto, primo per media per copie, c’è The Impossible, il dramma tsunami con Naomi Watts , film spagnolo che ha riscontrato un successo maggiore all’estero con 1.272.686 euro.

Flight scende dal terzo al quarto posto (835.067 euro), seguito dalle new entry Looper (quinto con 723.518 euro) e Les Miserables (sesto con 720.495 euro). Italiani tutti giù dal podio: Pazze di me di Fausto Brizzi perde tre posizioni e diventa settimo con 526.872 euro, mentre La migliore offerta di Tornatore scende dalla sesta all’ottava posizione (382.588 euro). The Last Stand con Arnold Schwarzenegger entra in nona posizione (344.955 euro), chiude la top ten Quartet di Dustin Hoffman, decimo con 329.457 euro.

Italiani giù dal podio, ma con piccole soddisfazioni “nostrane”:  ”La migliore offerta” di Giuseppe Tornatore, infatti, è il quarto film italiano più visto della stagione. Con 8.171.932 euro incassati dall’1 gennaio sempre più vicino alla terza posizione occupata da Tutto
Tutto Niente Niente con Antonio Albanese nel triplice ruolo di Cetto, Olfo e Frengo.

photo credit: mezzoblue via photopin cc