L’Italia non delude i talenti italiani, soprattutto quando questi riescono ad arrivare ad Hollywood. Così il nuovo lavoro di Gabriele Muccino, Quello che so sull’amore, che aveva riscosso pesanti critiche negli States, ha la sua rivincita in Italia, dove nel weekend della sua uscita sul grande schermo raggiunge subito la vetta del box office con un incasso che sfiora i 2 milioni di incasso, ottenendo anche il primo posto per media per copia (4.565 su 425 schermi).

Al secondo posto nel weekend, secondo i dati Cinetel, c’è saldo il film di Giuseppe Tornatore La migliore offerta, ottimo numero due anche per media copia. Al terzo la new entry americana Cloud Atlas che in quattro giorni incassa ben 1.601.496 euro.

Spodestati quindi i fratelli Vanzina che scendono con Mai Stati Uniti al quarto posto con un incasso totale in due settimane vicino ai 4 milioni. Dal quarto precipita al settimo, ma è da considerare comunque un discreto successo, Vita di Pi di Ang Lee che ha superato i 7 milioni. Tiene duro Lo Hobbit, in sala da 5 settimane, a quota 16 milioni 158 mila totali.

photo credit: elaine s. via photopin cc