Il cinema italiano non è più apprezzato come lo era tempo fa. I film italiani non riescono a attirare più il pubblico che preferisce le produzioni straniere.

Secondo i dati di Cinetel i film italiani difficilmente riescono a superare il milione di euro di incasso, a fronte di botteghini plurimilionarii delle produzioni americane.

In questo periodo i film in programmazione nelle sale italiane sono in totale 87. Ma, in questo numero, i titoli italiani sono solo venti e solo cinque di questi sono riusciti ad incassare cifre paragonabili alle pellicole americane.

A nulla è servito neanche il raddoppio delle date uscita – da qualche tempo i film escono anche il mercoledì sera, onde evitare l’accavallamento di troppo titoli nuovi – i film italiani non attirano più il pubblico.

Le pellicole che sono riuscite a incassare più di un milione di euro sono: “Magnifica presenza” con 3.1 milioni di euro, “Buona giornata” che ha incassato 2.9 milioni, “Scialla!” con 2.4 milioni, “Romanzo di una strage” 2 milioni e “Diaz – Dont’ Clean up this blood” chiude la cinquina con 1.8milioni di euro.
Tutti gli altri quindici titoli, tra cui troviamo “Operazione Vacanze”, “Ciliegine” e “Cesare deve morire” – da poco insignito anche del Nastro d’Oro come miglior film del 2012 – rimangono sotto la soglia del milione.